Controllo interno e Compliance

Il Codice Etico enuncia i principi ed i valori a cui Rekeep S.p.A. impronta la propria attività e la conduzione dei propri affari, nonché l’ insieme dei diritti , dei doveri, delle regole di condotta e delle responsabilità rispetto a tutti i soggetti con i quali entra in relazione per il conseguimento del proprio oggetto sociale. La sua applicazione e condivisione è volta ad assicurare sempre la protezione del superiore interesse ad uno svolgimento corretto dell’ attività sociale.

Scarica il Codice Etico

Rekeep S.p.A. ha adottato un modello di organizzazione, gestione e controllo, Modello 231, per la prevenzione di reati commessi nell’interesse o a vantaggio dell’azienda.

Il decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 ha introdotto nel nostro ordinamento la disciplina della “Responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato”, in base alla quale le società possono essere ritenute “responsabili”, e quindi sanzionate, per alcuni reati commessi, nell’interesse o a vantaggio delle stesse, da esponenti dei vertici aziendali (i c.d. soggetti “in posizione apicale” o semplicemente “apicali”) e da coloro che sono sottoposti alla loro direzione e vigilanza.

La responsabilità della Società è, tuttavia, esclusa se la società ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione dei reati, modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire i reati stessi e se ha istituito un Organismo preposto a vigilare sul funzionamento e sull’osservanza dei modelli.

Rekeep S.p.A. ha adottato il Modello 231 e ha nominato un Organismo di Vigilanza, organismo dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo, a cui ha affidato il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del modello e di curarne l’aggiornamento.

Scarica il modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/2001

Scarica il modello 231 - Allegato 4 Canali di segnalazione

Rekeep S.p.A ha adottato il Codice di Condotta Antitrust destinato a tutte le proprie risorse dirigenziali, di staff e ausiliarie, allo scopo di chiarire i principi e le regole poste a tutela della concorrenza e fornire una guida sui comportamenti da assumere in situazioni che possono essere causa di potenziali violazioni antitrust.

Per adeguarsi alle best practices internazionali in materia di antitrust, è stato definito un programma di Compliance Antitrust che prevede:

  • l’adozione del Codice di Condotta Antitrust da parte del Consiglio di Amministrazione;
  • la nomina di un Responsabile di Compliance Antitrust da parte dello stesso Consiglio di Amministrazione;
  • iniziative di formazione e di comunicazione rivolte ai dipendenti e finalizzate a massimizzare la conoscenza, la diffusione e l’efficacia del Codice di Condotta.
Scarica il codice di condotta Antitrust