martedì 15 Gennaio 2013 Ambiente Efficienza energetica

Tre nuove certificazioni per MFM

Nel 2012 l’azienda ha certificato i propri sistemi di gestione dell’energia, della sicurezza e della salute dei lavoratori.

Sostenibile dal punto di vista ambientale, sicura e “salubre” per i suoi dipendenti: Manutencoop Facility Management nel 2012 ha “portato a casa” tre nuove certificazioni che ne attestano l’impegno nel campo del risparmio energetico e nella gestione della salute e sicurezza sul lavoro.
In particolare ha ottenuto:

- la certificazione UNI CEI EN ISO 50001:2011 – Sistemi di gestione dell’energia
Un Sistema di Gestione dell’Energia fornisce alle imprese un quadro di riferimento per l’integrazione delle prestazioni energetiche nella gestione quotidiana delle attività, attraverso un approccio che permette di monitorare e ridurne i consumi. Tramite la norma ISO 50001 l’azienda diventa proattiva piuttosto che reattiva e tramite l’acquisizione di know-how in costante miglioramento implementa politiche energetiche in grado di assicurare il controllo e la verifica delle modalità di riduzione dell’utilizzo di energia.

- la certificazione UNI CEI 11352, GESTIONE DELL'ENERGIA – Società che forniscono servizi energetici (ESCo)
La norma fissa i requisiti minimi dei servizi di efficienza energetica e stabilisce le capacità che una ESCo deve possedere. Inoltre, fornisce i contenuti minimi dell'offerta dei servizi energetici da parte delle ESCo, al fine di migliorare e semplificare il rapporto fra ESCo e clienti, inclusi gli aspetti contrattuali.

- la certificazione BS OHSAS 18001:2007 – Occupational health & safety assessment series
La norma OHSAS 18001 è un riferimento, internazionalmente riconosciuto, con cui le imprese implementano e migliorano costantemente un sistema finalizzato alla gestione dei propri aspetti di Salute e Sicurezza sul Lavoro (SSL) e relativi rischi.
La norma OHSAS 18001 si pone come uno strumento finalizzato all’applicazione razionale e omogeneo di quanto definito dalla legislazione cogente di riferimento ovvero il Testo Unico sulla Sicurezza (D.Lgs. 81/08).