giovedì 26 Marzo 2020 Ospedali e strutture sanitarie

Rekeep in prima fila per garantire servizi essenziali per la sanità

Il Gruppo è attualmente attivo in circa 350 aziende sanitarie e in diverse centinaia di presidi ospedalieri su tutto il territorio nazionale e all’estero.

Rekeep S.p.A., nel rispetto di quanto stabilito nel DPCM “Ulteriori disposizioni attuative del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 applicabili sull'intero territorio nazionale”, pubblicato lo scorso 22 marzo in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, comunica che l’attività operativa del Gruppo prosegue regolarmente in quanto di pubblico interesse.

Il Gruppo, infatti, svolge, sia in Italia che all’estero, circa il 60% delle proprie attività in ambito sanitario, garantendo servizi essenziali per il funzionamento degli ospedali e a supporto dell’attività sanitaria. Rekeep è attualmente attivo in circa 350 aziende sanitarie e in diverse centinaia di presidi ospedalieri su tutto il territorio nazionale, fornendo, grazie a migliaia di addetti, servizi di gestione e manutenzione degli immobili, sanificazione e disinfezione, gestione e manutenzione impianti, trasporto degenti e, attraverso la propria controllata Servizi Ospedalieri S.p.A., realtà leader nei servizi specialistici del segmento lavanolo e sterilizzazione per il settore sanitario, servizi di lavanolo e sterilizzazione di tessili, divise e ferri chirurgici.
Rekeep, inoltre, è attivo in diversi ulteriori settori che garantiscono servizi essenziali come le telecomunicazioni, la GDO, il settore bancario e i trasporti.

Rekeep, conferma, naturalmente, di aver già attivato tutti i più stringenti protocolli volti a preservare salute, sicurezza e incolumità di dipendenti, collaboratori, fornitori e clienti, che rappresentano per la Società una priorità assoluta.

In tale direzione è stato definito, sin da subito, di consentire al personale dei servizi centrali e di staff di lavorare da remoto, organizzando apposite modalità di lavoro a distanza, mentre per quanti devono necessariamente prestare servizio presso clienti e garantire l’operatività della Società e il rispetto degli obblighi contrattuali resta fermo l'imprescindibile principio della salvaguardia della salute, sicurezza e incolumità, in osservanza a quanto prescritto dalle Direttive Ministeriali e dall’OMS.

Il Presidente e AD di Rekeep, Giuliano Di Bernardo, ed il Presidente della capogruppo Manutencoop Società Cooperativa, Claudio Levorato, ringraziano tutti i dipendenti e collaboratori del Gruppo per il grande impegno, la serietà e il senso di responsabilità con i quali stanno portando avanti le proprie attività, garantendo servizi essenziali, in particolare in questo momento, per tutta la collettività. Le persone del Gruppo Rekeep stanno lavorando al fianco degli operatori del Sistema Sanitario Nazionale per individuare le necessità e mettere a disposizione un adeguato mix di tecnologie e servizi utili ad affrontare questo momento di emergenza

Questi giorni difficili, che mai avremmo immaginato di vivere, stanno mettendo a dura prova ciascuno di noi, le nostre famiglie, il nostro modo di lavorare.-  ha commentato Claudio Levorato, Presidente di Manutencoop Società Cooperativa, holding di controllo di Rekeep S.p.A - Per il nostro Gruppo lo sforzo in questi giorni è ancora maggiore: al fianco del personale medico e sanitario siamo chiamati a svolgere servizi essenziali negli ospedali, dalla sanificazione all'allestimento di nuove aree per la terapia intensiva, per far fronte comune contro questa emergenza, in tutta Italia. Un lavoro preziosissimo a cui si affianca l'impegno di molti altri colleghi che supportano supermercati, banche, aziende delle telecomunicazioni, dei trasporti e le tante attività che devono restare aperte in quanto essenziali. È per tale motivo che in questi momenti drammatici, soprattutto per chi continua a lavorare in prima linea, voglio sottolineare che sono orgoglioso del nostro Gruppo, di come tutti stanno facendo del proprio meglio con spirito di servizio, che spesso va anche oltre il dovere quotidiano. Fa parte del mestiere del nostro Gruppo risolvere problemi, affrontare imprevisti, trovare soluzioni: sono certo che anche questa volta sapremo farlo, per superare tutti insieme questa situazione.”

Rekeep fornisce i servizi di pulizia anche nei reparti di terapia intensiva e in diversi ospedali riconvertiti all’accoglienza di pazienti affetti da Coronavirus - COVID-19, attraverso interventi ordinari e straordinari, in turni attualmente organizzati su 24/7. Tra le principali strutture in cui opera il Gruppo figurano i principali ospedali italiani: dall’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, all’Azienda ospedaliero-universitaria Careggi di Firenze, passando per l’Ospedale Bellaria di Bologna, il Policlinico di Modena, l’Ospedale Sant’Anna di Como, il Policlinico San Martino di Genova e l’Azienda Ospedaliera Nazionale Ss. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria,  oltre a numerosi ospedali del Triveneto, tra i quali gli ospedali Borgo Roma e Borgo Trento a Verona, l’Ospedale San Bortolo a Vicenza, l’Ospedale Ca’ Foncello a Treviso e l’ Ospedale Santa Chiara a Trento, e a svariate ulteriori strutture a Roma, Napoli, Catania, Palermo.

Per quanto riguarda, invece, la manutenzione e gestione impianti, oltre alle attività ordinarie, Rekeep è attualmente impegnato in vari lavori di potenziamento di reparti dedicati alla terapia intensiva o nell’allestimento di nuove aree dedicate al triage nei Pronto Soccorso. Presso il Policlinico Sant’Orsola Malpighi di Bologna il Gruppo ha contribuito alla realizzazione, in soli sei giorni, del nuovo padiglione dedicato a pazienti con coronavirus. Interventi analoghi sono stati realizzati sempre a Bologna, presso l’Ospedale Maggiore e presso gli Istituti Ortopedici Rizzoli. A Roma Rekeep ha partecipato all’allestimento del Columbus Covid 2 Hospital realizzato dal Policlinico Gemelli e ha completato interventi per il potenziamento delle terapie intensive all’Ospedale Fatebenefratelli. In Lombardia il Gruppo ha realizzato interventi analoghi presso l’Ospedale Sant'Anna di Como, l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Ovest Milanese di Legnano e gli Ospedali dell’Azienda Sanitaria del Garda. Altri interventi sono stati realizzati negli ospedali di Livorno, Palermo e Frosinone.

Scarica il comunicato stampa

Condividi