lunedì 28 Ottobre 2019 Career Sostenibilità Welfare aziendale

Rekeep ha sottoscritto il Protocollo “SmartBo”

In occasione della Giornata Del Lavoro Agile 2019, Rekeep ha firmato il Protocollo di Intesa tra il Comune di Bologna e la Città metropolitana di Bologna con associazioni imprenditoriali, imprese e altre organizzazioni territoriali per l’Istituzione di un Tavolo Territoriale Permanente sul Lavoro Agile della Città di Bologna.

“Il lavoro costituisce uno degli elementi centrali del benessere personale oltre che della vita di una città, di un territorio e di un’azienda, poiché le sue dinamiche incidono in modo significativo sulla qualità della vita delle persone e delle famiglie, sulla mobilità, sulla concezione degli spazi e dei luoghi e sullo prospettive di sviluppo economico e sociale.”

Con questa importante premessa il Tavolo Territoriale Permanente sul Lavoro Agile, a cui anche Rekeep ha partecipato in questi giorni, unisce le proprie forze nel configurare uno tra i più importanti terreni di incontro, condivisione e scambio di esperienze e buone pratiche all’interno di più ampie politiche di sistema che, proprio a partire dalla gestione migliorata dei propri dipendenti, possano favorire la crescita e lo sviluppo sostenibile.

Tra gli obiettivi a favore della diffusione della cultura sul tema del lavoro agile in quanto promotore del benessere organizzativo e del miglioramento della conciliazione di vita-lavoro, il Tavolo si impegna ad organizzare momenti periodici di formazione e confronto su temi connessi allo Smart Working, favorire lo scambio di buone prassi e condividere strumenti operativi per facilitare l’implementazione ed il consolidamento del Lavoro Agile all’interno delle organizzazioni, dare il via ad attività di analisi e diffusione dei dati delle sperimentazioni avviate sul territorio, promuovere attività di fundraising per finanziare lo sviluppo di progetti condivisi e predisporre e realizzare un piano di comunicazione finalizzato alla promozione delle prassi in essere e dei risultati ottenuti.

Ben più che un Protocollo sulla carta quindi, il Tavolo crede fortemente nel potere dello Smart Working come nuova forma di organizzazione del lavoro in grado di contribuire e trasformare lo stesso mondo del lavoro oltre che le abitudini di mobilità, così come agente promotore di nuove prospettive per il welfare e la parità di genere, al punto tale da portare le due amministrazioni locali coinvolte ad inserire tale progetto, nell’ambito delle rispettive missioni istituzionali, all’interno dei 17 goals dell’Agenda dell’ONU 2030 in riferimento proprio allo Sviluppo Sostenibile.

Rekeep e il lavoro agile
Rekeep già da tempo ha avviato un progetto sperimentale di smart working, preliminare all’introduzione di modalità di “lavoro agile” a livello aziendale che coinvolgeranno un più ampio numero di dipendenti. L’approccio di Rekeep si distingue per la scelta di “costruire dal basso” il proprio percorso verso lo smart working: il progetto complessivo, i bisogni dei dipendenti e le fasi di test già avviate sono state messe a punto, con il supporto della Direzione HR & Organization, direttamente da un gruppo di dipendenti, con diverse specializzazioni e provenienti da diverse aree territoriali, nell’ambito del progetto formativo “Talent Devolpement”. In sostanza: esigenze, vincoli, temi da approfondire sono stati suggeriti direttamente dai lavoratori che hanno anche poi definito, sempre d’accordo con la Direzione HR, le fasi necessarie per valutare i riflessi dell’applicazione dello Smart Working sugli aspetti organizzativi, gestionali, tecnologici e contrattuali.

Dopo una survey on line per mappare le esigenze attuali, è stata avviata una prima fase sperimentale che sta coinvolgendo un campione di dipendenti e terminerà nei primi mesi del 2020. Verranno poi valutati e analizzati i dati e le performance registrate in fase di test per poi procedere con la definizione dell’ ambito di applicazione del lavoro agile in Rekeep, l’adozione di un regolamento ad hoc e l’allargamento della platea degli “smart workers”.

Condividi