giovedì 07 Aprile 2011

Presentato il concorso nazionale "Eredi e protagonisti dell’Unità d’Italia"

L’iniziativa della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna con il contributo di Manutencoop.
Invitate a partecipare sono tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado che abbiano ultimato o stiano producendo elaborati per il Centocinquantesimo anniversario dell'Unità d'Italia.

Anche la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna partecipa alle manifestazioni di celebrazione del Centocinquantesimo dell'Unità d'Italia con un'iniziativa del suo Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio (DiPaSt) che intende sollecitare e sottolineare il valore formativo delle attività scolastiche promosse sul territorio nazionale.
Invitate a partecipare sono tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado che abbiano ultimato o stiano producendo elaborati per l’occasione. Tra tali scuole quelle che per ciascuno dei tre gradi – scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado – avranno presentato l’elaborato giudicato più meritevole da un’apposita commissione, riceveranno una medaglia speciale del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e un premio in denaro di millecinquecento euro ciascuna, grazie alla somma messa a disposizione da Manutencoop.
Il sostegno della Banca Popolare dell’Emilia-Romagna consente di conferire un ulteriore premio speciale di mille euro agli elaborati che per ciascuno dei tre gradi scolastici saranno giudicati più efficaci ed orginali.
La giuria sarà composta da docenti di storia e di letteratura, direttori e operatori di archivi e musei e dai componenti del comitato Scientifico del Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio della Facoltà di Scienze della Formazione. Presso la sede di tale Facoltà, in Via Filippo Re 6, dovranno essere inviate, entro il 30 aprile, le schede di adesione delle scuole che intendono partecipare, le quali dovranno poi far pervenire i loro elaborati entro il 31 maggio.

L’esito del concorso sarà reso noto entro e non oltre il 15 luglio.
Tramite questo concorso la Facoltà di Scienze della Formazione intende conferire visibilità e memoria ai progetti didattici e agli elaborati prodotti dalle scuole italiane al fine di promuovere la formazione alla cittadinanza attiva e consapevole degli studenti. Ciò consentirà fra l'altro di catalogare e rendere consultabili gli elaborati, consolidando e rendendo fruibile per gli insegnanti e per gli studenti in formazione un ampio patrimonio di esperienze.

"Pensiamo – concludono gli organizzatori - che le celebrazioni del Centocinquantesimo dell’Unità d’Italia possano essere non solo un’occasione estemporanea di festa, ma una preziosa opportunità per creare memoria e coscienza dell’eredità che il processo unitario nazionale lascia ai cittadini di oggi, affinché possano affrontare con consapevolezza e partecipazione le sfide del futuro, riuscendo a coniugare le diverse identità e radici col senso di appartenenza alla comunità nazionale".

Bando di concorso:

Scarica il documento