giovedì 01 Aprile 2010 Acquisizioni Bilancio

MFM S.p.A., presentato il Bilancio consolidato 2009

Ricavi pari a 1.151 milioni di euro, EBITDA 113,2 milioni di euro, EBIT pari a 58,2 milioni di euro, Utile netto 15,3 milioni di euro.

Il Consiglio di Gestione di Manutencoop Facility Management S.p.A.ha presentato il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2009, redatto secondo i principi contabili internazionali IFRS.

Il Gruppo Manutencoop Facility Management chiude l'esercizio 2009 incrementando in misura significativa Ricavi, EBITDA e EBIT grazie anche alle importanti acquisizioni intraprese nel corso del 2009. L'utile netto registra una flessione, principalmente riconducibile a costi non ripetibili legati al percorso di riorganizzazione societaria e ridefinizione dell'assetto organizzativo interno, resosi necessario in seguito all'ampliamento del perimetro del Gruppo.

Nel corso dell'esercizio 2009, il Gruppo Manutencoop Facility Management ha registrato Ricavi pari a 1.151 milioni di euro, in crescita del 66,7%, rispetto ai 690,6 milioni di euro dello stesso periodo dell'esercizio 2008.

A livello reddituale, il Gruppo ha chiuso l'esercizio 2009 con un EBITDA pari a 113,2 milioni di euro, in aumento del 40,8% rispetto agli 80,4 milioni di euro registrati nel corso dell'esercizio precedente.

Il Risultato Operativo (EBIT) è pari a 58,2 milioni di euro, in crescita del 10,3% rispetto ai 53,3 milioni di euro del 2008.

L'Utile Netto è pari a 15,3 milioni di euro rispetto ai 20,9 milioni di euro dell'esercizio precedente.

L'Indebitamento Finanziario Netto al 31 dicembre 2009 è pari a 300,5 milioni di euro, rispetto al 31 dicembre 2008 quando era pari a 241,1 milioni di euro. Su tale incremento incidono, tra l'altro, 24 milioni di euro relativi alla valorizzazione di opzioni su partecipazioni azionarie non valorizzate nell'esercizio 2008.

Business highlights relativi al quarto trimestre 2009

Tra le principali gare che il Gruppo MFM si è aggiudicato nel corso dell'ultimo Trimestre dell'esercizio 2009 si segnalano:

la riaggiudicazione del servizio di pulizia presso le infrastrutture dell'Azienda Ospedaliera Universitaria di Modena, per una valore medio annuo pari a 6 milioni di euro e una durata di 9 anni;
l'acquisizione del servizio di Igiene di Infrastrutture Lombarde, per un valore medio annuo pari a circa 8 milioni di euro e una durata di cinque anni;
l'aggiudicazione, nell'ambito della Convenzione Consip Sanità, dei servizi tecnici per la USSL 16 Ospedale di Padova, per un valore medio annuo pari a 5,3 milioni di euro e una durata di 5 anni;
la riaggiudicazione del servizio di lavanolo per l'Azienda Ospedalieria di Verona (Istituti Ospitalieri di Verona), per un valore medio annuo pari a 3,4 milioni di euro e una durata di 5 anni.

Da segnalare inoltre, sempre nel corso del 2009, l'acquisizione di ulteriori nuovi clienti, tra i quali: Banca Sella, Banca Popolare Di Vicenza, Manifatture Sigaro Toscano, Farmacie Pratesi Pratofarma, oltre che di alcuni presidi Leroy Merlin, H&M e Promod, in relazione al programma di ulteriore crescita del Gruppo MFM nel segmento privato.

Inoltre, nel dicembre 2009, Manutencoop Facility Management S.p.A. ha siglato con il Raggruppamento Temporaneo d'Impresa costituito da Telecom Italia ed Engineering un accordo per la cessione del proprio ramo d'azienda dedicato ai servizi IT. L'intesa prevede l'outsourcing di tutti i sistemi informativi, ad esclusione delle licenze strategiche e degli applicativi di business direttamente utilizzati per il governo operativo delle attività di facility management. L'operazione garantirà a Manutencoop Facility Management il costante adeguamento tecnologico di sistemi e infrastrutture e l'individuazione delle migliori soluzioni e tecnologie in grado di supportare i piani di sviluppo del Gruppo sia in Italia che all'estero.

A seguito alle acquisizioni realizzate nel corso dell'ultimo biennio, sono stati inoltre completati il progetto di ridefinizione dell'assetto societario del Gruppo e l'implementazione di una nuova struttura organizzativa a presidio delle varie aree di business. Dal 1 gennaio 2010 hanno, pertanto, avuto effetto:

la fusione nella capogruppo Manutencoop Facility Management S.p.A. delle società Altair IFM S.p.A. (già Pirelli RE Integrated Facility Management S.p.A.) e Teckal S.p.A.;
la fusione di MCB S.p.A. in MP Facility S.p.A. che ha dato vita ad un'unica realtà imprenditoriale specializzata nel facility management per clienti organizzati a rete (catene di negozi, filiali bancarie etc.).

Leggi il Comunicato stampa