Giovedì 17 Novembre 2022 Ospedali e strutture sanitarie

Inaugurato “L’acqua e le rose”, il centro per il benessere dei pazienti realizzato dalla Fondazione Sant’Orsola

Rekeep è partner del Centro e sosterrà economicamente il progetto per i prossimi 3 anni.

È stato inaugurato il 17 novembre “L'acqua e le rose”, il centro per il benessere dei pazienti realizzato dalla Fondazione Sant'Orsola all'interno del padiglione 2 del Policlinico di Sant'Orsola di Bologna.

Un progetto fortemente voluto dalla Fondazione e reso possibile grazie alle donazioni di numerosi cittadini e delle imprese del territorio, tra cui Rekeep che è stata la prima impresa partner del Centro, decidendo di sostenere il progetto con una donazione alla Fondazione Sant'Orsola che si rinnoverà ogni anno, per i prossimi tre anni.

Il Centro è stato realizzato all'interno del padiglione 2 che, realizzato quasi 60 anni fa, è privo di docce e dove la percentuale di pazienti che rimangono ricoverati per più di 15 giorni è doppia rispetto alla media dell'ospedale.

All'interno dei 100 metri quadrati del Centro i pazienti troveranno:
- docce per chi è almeno parzialmente autosufficiente,
- vasca per bagno assistito con sollevatore per pazienti non autosufficienti,
- servizio di barbiere e parrucchieri

tutto gratuitamente, grazie alle donazioni che continueranno ad essere raccolte dalla Fondazione Sant'Orsola.

Un servizio nato e sostenuto dalla generosità dei bolognesi. Sono, infatti, tanti i soggetti che hanno contribuito alla realizzazione del Centro: la Fondazione Impresasensibile di CNA, il Rotary Club Bologna, il Cosmoprof, Inkiostro Bianco. A queste donazioni si sommano quelle di 592 cittadini e il 5 per mille raccolto nel 2019 e 2020 che Fondazione Sant'Orsola ha messo a disposizione del progetto.

In questa fase iniziale il Centro sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12.30. Vi lavoreranno 3 operatori sociosanitari, 24 barbieri e parrucchieri di cui 4 in pensione e saranno sempre presenti a turno per accogliere e accompagnare i pazienti 20 volontari della Fondazione Sant'Orsola.

Potranno avere accesso a “L'acqua e le rose” tutti i pazienti del padiglione 2 su prenotazione che – attraverso una piattaforma dedicata – sarà effettuata dal coordinatore infermieristico. 

Tutti i servizi saranno gratuiti grazie alle donazioni che Fondazione Sant'Orsola riuscirà a raccogliere: ogni anno, si stima, serviranno almeno 70.000 euro per coprire i costi del personale (2 operatori sociosanitari, barbieri e parrucchieri) e il materiale d'uso. Una sfida importante per la quale Fondazione Sant'Orsola può già contare su Rekeep che erogando un contributo fisso per i prossimi tre anni consentirà continuità al progetto. Un altro aiuto arriva da Eley, azienda bolognese del settore cosmetico, che donerà shampo, bagnoschiuma e creme per arricchire il Centro con prodotti di qualità, abbattendo i costi di gestione.

Sul sito della Fondazione Sant'Orsola è possibile trovare tutte le modalità per donare e sostenere il progetto: https://fondazionesantorsola.it/progetti/al-santorsola-come-a-casa/

Condividi