lunedì 05 Ottobre 2015 Governance

Andrea Gozzi nominato Chief Operating Officer di Manutencoop Facility Management S.p.A.

Costituita anche la nuova Divisione Mercato Internazionale, guidata da Danilo Bernardi.
Le nomine s’inseriscono nel progetto di rafforzamento della struttura organizzativa e manageriale del Gruppo, con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente la presenza all’estero, promuovere l’innovazione e consolidare l’orientamento al cliente.

Andrea Gozzi è stato nominato Chief Operating Officer di Manutencoop Facility Management S.p.A.

Gozzi (nella foto in alto) riporterà direttamente al Presidente del Consiglio di Gestione e Consigliere Delegato, Claudio Levorato, e sarà responsabile del coordinamento e dell’ottimizzazione di tutte le attività commerciali, progettuali ed operative del Gruppo in Italia. In particolare, ad Andrea Gozzi faranno capo le Direzioni: Progettazione & Miglioramento Continuo, Commerciale & Marketing e Acquisti, oltre a tutte le 6 Aree Operative attive sul territorio nazionale.

Andrea Gozzi, 50 anni, bolognese, si è laureato in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Bologna ed ha avviato da subito il proprio percorso professionale nel settore dei servizi, diventando, nel corso degli anni, Responsabile Amministrativo di diverse società dell’area bolognese. Dal 2001 Gozzi è entrato nel Gruppo Manutencoop, ricoprendo dapprima il ruolo di Responsabile Amministrativo e, successivamente, dal 2008, di Amministratore Delegato della controllata Servizi Ospedalieri S.p.A.

Inoltre, in coerenza con le linee strategiche di sviluppo del Gruppo per i prossimi anni, che individuano nell’internazionalizzazione il principale orizzonte di crescita, è stata costituita la nuova Divisione Mercato Internazionale la cui responsabilità è stata affidata a Danilo Bernardi. Bernardi riporterà direttamente al Presidente del Consiglio di Gestione e Consigliere Delegato, Claudio Levorato, e avrà il compito di potenziare le iniziative operative del Gruppo all’estero.

Bernardi, 55 anni, originario di Revine Lago (Treviso), ha sviluppato la propria carriera professionale ricoprendo diverse funzioni in ambito marketing e sviluppo, in grandi multinazionali come 3M, Siemens, Marriott e Dussmann. Danilo Bernardi ha fatto il proprio ingresso nel Gruppo Manutencoop nel 2005 come Direttore Promozione e Sviluppo del settore Energia e Manutenzioni, per diventare, nel 2010, Direttore Promozione e Sviluppo Pubblico.

Le nomine s’inseriscono in un più ampio progetto di rafforzamento della struttura organizzativa e manageriale del Gruppo MFM con l’obiettivo di anticipare proattivamente e rispondere al meglio alle sfide di un mercato sempre più competitivo, attraverso un approccio customer-oriented, basato su innovazione, rafforzamento della pianificazione strategica ed efficacia operativa.

Il nuovo modello organizzativo si caratterizza, inoltre, per la valorizzazione delle risorse più giovani presenti nel Gruppo e della presenza femminile nel top management. Tra i responsabili delle diverse direzioni aziendali, le cui nomine verranno formalizzate nel corso delle prossime settimane, figurano, infatti, numerosi giovani tra i 35 ed i 40 anni di età, oltre a significative presenze femminili in ruoli strategici: 3 dei 6 direttori di Area, che avranno la responsabilità della gestione ed erogazione dei servizi sul territorio, sono, infatti, donne, così come il Chief Financial Officer del Gruppo, Milva Carletti, nominata lo scorso anno.

Nel processo di definizione della nuova struttura organizzativa e manageriale del Gruppo, Manutencoop Facility Management S.p.A. è stata assistita da The Boston Consulting Group (BCG), multinazionale di consulenza di management e uno dei leader mondiali nella consulenza strategica di business.

“Capacità di anticipare le esigenze dei clienti, tempestività nell’adattare l’offerta alle mutate condizioni di mercato e coraggio nel compiere scelte rilevanti in momenti chiave sono da sempre tra i punti di forza del nostro Gruppo." - ha dichiarato Claudio Levorato, Presidente e Consigliere Delegato di Manutencoop Facility Management - "Credo, pertanto, che le nuove nomine possano rappresentare la risposta migliore alle sfide che il nostro Gruppo si trova ad affrontare oggi, con l’obiettivo di raggiungere gli ambiziosi traguardi di crescita, in Italia e all’estero, che intendiamo perseguire nel corso dei prossimi anni. Ritengo, inoltre, estremamente significativo che giovani e donne cresciuti in azienda siano tra i protagonisti di questo nuovo modello organizzativo: sono certo, infatti, che saranno una risorsa importante in una fase fondamentale per la crescita della nostra Società e dei nostri progetti.